Avviso Pubblico – NEXT GENERATION EU – Cultura e Innovazione

Cos'è

Avviso pubblico, finanziato dall’Unione europea – NextGenerationEU, per promuovere l’innovazione e la transizione digitale volto a sostenere e rilanciare i settori culturali e creativi definiti dal programma Europa Creativa.

A chi si rivolge

L’avviso è rivolto a: Piccole Imprese, Enti del Terzo Settore e Organizzazioni Profit e No Profit, operanti nei settori culturali e creativi specificatamente coinvolti nei seguenti ambiti: musica; audiovisivo e radio (inclusi film/cinema, televisione, videogiochi, software e multimedia); moda; architettura e design; arti visive (inclusa fotografia); spettacolo dal vivo e festival; patrimonio culturale materiale e immateriale (inclusi archivi, biblioteche e musei); artigianato artistico; editoria, libri e letteratura; area interdisciplinare (relativo ai soggetti che operano in più di un ambito di intervento tra quelli elencati).

Cosa prevede

L’avviso pubblico mira a favorire l’avanzamento del livello di maturità tecnologica delle organizzazioni culturali e creative italiane per renderle competitive a livello internazionale; favorendo la creazione di reti tra diverse organizzazioni creative, improntate alla sperimentazione digitale consapevole. Punta a creare e implementare, in termini di fruizione digitale e tecnologica, strumenti innovativi efficaci. Si propone di incentivare il rinnovamento digitale dei presidi culturali attraverso l’uso di nuove tecnologie che rendano accessibili i contenuti culturali. Infine, favorisce l’integrazione e l’inclusione sia tra i cittadini, in particolare nelle aree periferiche, che tra le figure professionali nel settore della cultura.
Stato incentivo
Tipi di soggetti
Dimensioni
Forme agevolative
Obiettivi finalità

Più dettagli

Obiettivo - Finalità

Forma agevolazione

Costi ammessi

Sono ammissibili le seguenti voci di spesa, sostenute direttamente dai soggetti realizzatori a partire dal giorno successivo alla data di presentazione della domanda: a) impianti, macchinari, attrezzature, arredi e mezzi mobili (solo se strettamente necessari e collegati al ciclo di produzione o erogazione dei servizi); b) servizi specialistici e beni immateriali ad utilità pluriennale, limitatamente a programmi informatici, brevetti, licenze e marchi, nonché certificazioni, know-how e conoscenze tecniche, anche non brevettate correlate al progetto da realizzare. c) opere murarie fino al limite massimo del 20% del progetto di spesa ammissibile.

Spesa ammessa (min-max)

100.000,00 € al netto di IVA, ove questa non rappresenti un costo per il soggetto realizzatore.

Agevolazione concedibile (min-max)

Le agevolazioni sono concesse nella misura massima dell’80% del progetto di spesa ammissibile e, comunque, per un importo massimo pari a euro 75.000,00. I contributi non sono cumulabili con altre agevolazioni pubbliche rientranti nella definizione di aiuto di stato.

Tipologia soggetto

Dimensione

Settore attività

Cultura, moda e design

ATECO

Tutti i Codici Ateco

Regioni

Tutte le Regioni

Comuni

Tutti i Comuni

Ambito territoriale speciale

Non applicabile

Altre caratteristiche

Le domande possono essere presentate al Soggetto gestore a partire dal giorno 3 novembre 2022, alle ore 12:00 e sino alle ore 18.00 del giorno 1° febbraio 2023. La durata massima prevista è di 18 mesi per ciascun progetto ammesso, a partire dalla data di accettazione del provvedimento di ammissione, e ogni soggetto può presentare una sola domanda correlata a un solo progetto.

Soggetto gestore

Invitalia Spa

Obiettivo – Finalità

Forma agevolazione

Costi ammessi

Spesa ammessa (min-max)

Agevolazione concedibile (min-max)

Tipologia soggetto

Dimensione

Settore attività

ATECO

Regioni

Comuni

Ambito territoriale speciale

Altre caratteristiche

Soggetto gestore

Ottieni informazioni