REGIONE VENETO – QUALE IMPRESA

Regione Veneto – DGR nr. 1315/2019 – QUALE IMPRESA

La Regione del Veneto ha emanato  il bando relativo alla direttiva 1315/19 con l’obiettivo di sostenere, in primis, la realizzazione di progetti volti ad aiutare i lavoratori senior a rimanere “attivi” il più a lungo possibile con l’avanzare dell’età contribuendo, con modalità nuove e stimolanti, allo sviluppo culturale, sociale ed economico della società. Inoltre con tale iniziativa si intende sostenere il trasferimento delle competenze tra lavoratori e il passaggio generazionale nelle imprese con strumenti adeguati e finalizzati tanto alla crescita personale e professionale delle persone coinvolte quanto all’aumento della competitività e alla valorizzazione del patrimonio di conoscenze delle imprese venete.

I progetti dovranno supportare i lavoratori senior nell’acquisizione e/o nell’aggiornamento di competenze richieste dal mondo del lavoro e nel rafforzamento delle competenze, in linea con gli obiettivi delle politiche di age management. I progetti potranno altresì prevedere attività specifiche per i giovani tali da favorire il loro inserimento nel contesto lavorativo in modo adeguato ed efficace.

Le attività potranno essere indirizzate alla formazione e all’accompagnamento delle aziende venete nelle 3 fasi (prima, durante o dopo) che contraddistinguono i processi di cambiamento delle aziende.

Le proposte progettuali dovranno riferirsi ad una sola tra le 3 Azioni, che potrà declinarsi in più tipologie di attività:

-       Azione 1 – Preparazione finalizzata al trasferimento delle competenze e all’avvio di processi di trasformazione aziendale

Attività:

  • Analisi dei fabbisogni e mappatura qualitativa delle esperienze professionali e delle esperienze d’impresa
  • Messa in rete di best practices
  • Costituzione di Academy aziendale
  • Attività di assessement nella prospettiva del cambiamento e del passaggio generazionale
  • Public debate
  • Assessement in merito al grado di consapevolezza digitale dei lavoratori
  • Restituzione dell’esperienza (project work, seminario/workshop e evento finale)

-       Azione 2 – Strumenti di supporto nel trasferimento delle competenze e nella trasformazione organizzativa in una prospettiva di valorizzazione delle esperienze dei lavoratori e del capitale aziendale

Attività:

  • Analisi dei fabbisogni e mappatura qualitativa delle esperienze professionali e delle esperienze d’impresa
  • Scambio di conoscenze con il coinvolgimento delle diverse funzioni aziendali
  • Costituzione di Academy aziendale
  • Strategia d’impresa e passaggio generazionale
  • Mentoring e reverse mentoring
  • Assessement in merito al grado di consapevolezza digitale dei lavoratori
  • Il trasferimento delle competenze digitali
  • Public debate
  • Le competenze relazionali
  • Trasformazione organizzativa – job redesign
  • Avvio d’impresa
  • La trasformazione del lavoro: formazione e accompagnamento in merito ai lavori ibridi.
  • Restituzione dell’esperienza (project work, seminario/workshop e evento finale.

-       Azione 3 – Azione di riavvio: l’impresa dopo il passaggio generazionale

Attività:

  • L’impresa sempre nuova – formazione e accompagnamento all’impresa che cresce
  • Costituzione di Academy aziendale
  • Mentoring e reverse mentoring
  • Le competenze relazionali
  • Restituzione dell’esperienza (project work, seminario/workshop e evento finale)

Il bando finanzia:

  • Spese per le attività formative;
  • Spese per investimenti in beni e servizi necessari alla realizzazione del progetto – FESR;
  • Incentivi all’assunzione.

 

DESTINATARI

Le attività progettuali sono rivolte prioritariamente a lavoratori occupati e disoccupati over 54 ma sono compresi tra i destinatari anche i giovani assunti con contratto di apprendistato.

Non sono ammissibili come destinatari:

- soggetti riferibili ai settori della pesca, della sanità e socio-assistenziale;

- organismi di formazione, accreditati o non;

- soggetti pubblici o privati quali Comuni, enti pubblici, associazioni economiche di interesse pubblico, associazioni datoriali e di categoria, ecc…

 

RISORSE DISPONIBILI

€ 2.500.000,00:

Le singole proposte progettuali devono avere un valore:

-       MIN   40.000,00 €

-       MAX 100.000,00 €

 

SCADENZA

I progetti dovranno essere presentati entro e non oltre le ore 13.00 del 25 ottobre 2019.