Dgr 1269/17 – Asse II Inclusione sociale – AICT per l’inserimento e il reinserimento di soggetti svantaggiati

Opportunità non più attiva

La Regione Veneto ha emanato il bando relativo alla direttiva 1269/17 con l’obiettivo di ridurre il fenomeno delle nuove povertà attraverso l’integrazione occupazionale e la valorizzazione delle risorse del privato sociale.

La Regione stanzia quindi 6.000.000,00 di euro per la realizzazione di Azioni Integrate di Coesione Territoriale (AICT) rivolte a persone disoccupate a rischio di esclusione sociale e povertà.

I progetti dovranno prevedere interventi integrati e multi professionali che favoriscano il reinserimento lavorativo e l’inclusione sociale della persona anche supportandola nel processo di cambiamento del suo percorso verso l’autonomia.

Le azioni attivabili sono quattro:

Azione 1 – Misure di politiche attive del lavoro (formazione, tirocini…)

Azione 2 – Misure di supporto e assistenza alla persona (ricerca attiva del lavoro, coaching, supporto al neo-assunto)

Azione 3 – Interventi per l’avvio di imprese sociali e/o microimprese e/o nuovi rami d’impresa (formazione, tirocini…)

Azione 4 – Servizi alle imprese per l’assolvimento dell’obbligo di assunzione di una quota di lavoratori (assistenza, consulenza, seminari)

 

La prossima scadenza per la presentazione dei progetti è il giorno 25 settembre 2017.