L’ impresa Inn-FORMATA

Regione Veneto – DGR 687/17 – L’ impresa Inn-FORMATA

La Regione del Veneto ha emanato il bando relativo alla direttiva 687/17 con l’obiettivo di stimolare le imprese ad essere più competitive, produttive e reattive alle necessità del mercato, arricchendo i processi e i prodotti strumentali di servizi abilitati dalle tecnologie ICT, sviluppando strategie di manutenzione avanzate di tipo predittivo o l’impiego di tecnologie per l’acquisizione e elaborazione dei dati o l’adozione integrata di Intelligenza Artificiale, Cloud computing,Big Data Analytics, Data-driven, ecc.

Le proposte progettuali devono prevedere interventi formativi e di accompagnamento, di immediata realizzazione, progettati su misura e personalizzati sulle specifiche esigenze aziendali, strettamente coerenti con i bisogni esplicitati e concordati con il management aziendale.

Al fine di aumentare l’efficacia degli interventi programmati, le proposte progettuali possono prevedere la richiesta di un finanziamento anche per le tipologie di spesa a valere sul FESR. Potranno ad esempio essere richieste spese per l’acquisto o la realizzazione di strumenti tecnologici necessari per la digitalizzazione del patrimonio aziendale, macchinari, impianti ecc.

Possono essere realizzate le seguenti tipologie di progetto:

  • progetti monoaziendali, relativi al fabbisogno di una sola impresa;
  • progetti pluriaziendali, relativi al fabbisogno di più imprese che condividono un ambito tematico per il raggiungimento degli obiettivi progettuali e per i quali l’interazienalità degli interventi formativi previsti verrà considerata elemento premiante.

La presente iniziativa permette la conoscenza di strumenti volti ad aumentare la competitività delle imprese venete e la valorizzazione del capitale umano in essa presente, al fine di assicurare il mantenimento dei posti di lavoro esistenti e generare nuove opportunità di crescita e occupazione.

Possono essere rivolti alle seguenti tipologie di soggetti:

  • lavoratori occupati presso imprese operanti in unità localizzate sul territorio regionale con modalità contrattuali previste dalla normativa vigente;
  • titolari d’impresa, coadiuvanti d’impresa;
  • liberi professionisti, lavoratori autonomi.

L’importo totale stanziato è di € 20.000.000,00.
Ciascun progetto deve prevedere, a pena di inammissibilità, un costo massimo per utente pari a € 6.000,00.

I progetti dovranno essere presentati entro le ore 13.00 di ciascun giorno di scadenza dell’apertura a sportello così come indicato nella tabella seguente:

Sportello Periodo di apertura:

  • 1 – 30 giugno 2017
  • 1 – 31 luglio 2017
  • 1 – 30 settembre 2017
  • 1 – 31 ottobre 2017

Consulta la scheda informativa