AZIONE 3.3.4 SOSTEGNO ALLE NUOVE IMPRESE ANCHE COMPLEMENTARI AL SETTORE TURISTICO TRADIZIONALE

DGR 1016 DEL 12 luglio 2019

Con il presente bando la Regione del Veneto intende promuovere e sostenere l’attivazione di nuove imprese, anche complementari al settore turistico tradizionale, per la realizzazione di prodotti turistici nuovi rispetto al contesto. Si farà riferimento alla costruzione dell’offerta turistica del cicloturismo, del turismo equestre, del turismo enogastronomico e di altri segmenti turistici innovativi che valorizzino tra gli altri anche il patrimonio intangibile e immateriale, il patrimonio industriale e l’interpretazione di tale patrimonio anche attraverso l’innovazione digitale.

LOCALIZZAZIONE

Gli interventi e le azioni di cui al presente bando sono rivolti alle imprese  localizzate in:

- comuni dei Sistemi Turistici tematici “Dolomiti”, “Montagna veneta”, “Terme Euganee e termalismo veneto”;

- comuni elencati nell’Allegato A1 del presente bando, ovvero comuni attraversati da itinerari cicloturistici, escursioni cicloturistiche e comuni confinanti;

- comuni attraversati dalle ippovie del sistema “La via delle Prealpi”.

BENEFICIARI

Possono essere beneficiarie del sostegno le nuove micro, piccole e medie imprese del settore turistico tradizionale e complementari, iscritte al Registro delle Imprese, istituito presso la Camera di Commercio, Industria, Artigianato ed Agricoltura competente per territorio da non più di 12 mesi antecedenti alla data di pubblicazione nel BUR del presente provvedimento.

INTERVENTI AMMISSIBILI

Gli interventi che possono essere finanziati tramite il presente Bando sono tutte quelle operazioni di attivazione di imprese, a carattere innovativo rispetto al contesto, in grado di favorire lo sviluppo di nuovi prodotti e servizi finalizzati alla costruzione dell’offerta turistica del cicloturismo, del turismo equestre, del turismo enogastronomico e di altri segmenti turistici innovativi che valorizzino tra gli altri anche il patrimonio intangibile e immateriale, il patrimonio industriale e l’interpretazione di tale patrimonio anche attraverso l’innovazione digitale.

SPESE AMMISSIBILI

Le spese ammissibili al sostegno devono rientrare nelle seguenti tipologie:

a) spese per l’acquisto di beni e servizi funzionali alla creazione e sviluppo di un prodotto turistico;

b) spese per l’acquisto o il noleggio di mezzi di trasporto ad uso aziendale, con l’esclusione delle autovetture;

c) Spese per interventi edilizi e di impiantistica;

d) spese per l’acquisto di terreni non edificati;

e) spese di consulenza e assistenza tecnico-specialistica p

f) spese per la promozione e la commercializzazione del prodotto turistico;

g) spese per garanzie fornite da una banca, da una società di assicurazione o da altri istituti

finanziari;

h) spese per riqualificazione ambientale;

i) spese di costituzione della società;

j) spese di progettazione, direzioni lavori e collaudo connesse agli interventi edilizi e di impiantistica.

SOSTEGNO

Il sostegno, concesso nella forma di contributo a fondo perduto, è dell’intensità del 50% della spesa ammessa, effettivamente sostenuta e pagata per la realizzazione del progetto, nel limite massimo di euro 100.000,00 e nel limite minimo di euro 25.000,00.

Non sono ammesse domande di sostegno i cui progetti comportino spese ritenute ammissibili inferiori ad euro 50.000,00.

Le agevolazioni previste dal presente Bando non sono cumulabili con altri aiuti pubblici concessi per le medesime spese.

SCADENZA

Il termine per la presentazione della domanda di sostegno è il giorno 28 novembre 2019.