AZIONE 3.3.4 C. Contributi per investimenti innovativi nel settore ricettivo turistico – Strategia d’area dell’Area Interna Unione Montana Spettabile Reggenza dei Sette Comuni

DGR nr. 1278 del 28 agosto 2018

 

Con il presente bando, la Regione intende promuovere e sostenere investimenti nel sistema ricettivo turistico che favoriscano l’innovazione e la differenziazione dell’offerta e dei prodotti turistici dell’impresa stessa e/o della destinazione turistica in cui opera la struttura ricettiva, in modo da consentire nel complesso la rigenerazione e il riposizionamento dell’impresa, concorrendo nel contempo a realizzare gli obiettivi della strategia EUSALP (Strategia dell’Unione Europea per la Regione Alpina).

 

Localizzazione   

 

La sede operativa della struttura ricettiva ove viene realizzato l’investimento oggetto del sostegno deve

essere localizzata esclusivamente nell’Area Interna Unione Montana Spettabile Reggenza dei Sette Comuni, costituita dai comuni di Asiago, Conco, Enego, Foza, Gallio, Lusiana, Roana, Rotzo.

E’ condizione per l’eleggibilità dei sopra citati comuni che gli stessi, in forma singola o attraverso l’Unione Montana di cui fanno parte, aderiscano formalmente ad una Organizzazione di Gestione della Destinazione (OGD) riconosciuta in conformità alla L.R. n. 11/2013 e alla D.G.R. n. 2286/2013 e che abbia trasmesso alla Regione del Veneto il Destination Management Plan (DMP).

 

Contributi a disposizione:              € 1.000.000,00

 

Beneficiari

 

Possono presentare domanda di sostegno le micro, piccole e medie imprese (PMI), indipendentemente dalla loro forma giuridica, che:

  • sono regolarmente iscritte nel registro delle imprese o al R.E.A. e attive presso la Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura, competente per il territorio oggetto del presente bando; le imprese aventi sede legale in altro Stato comunitario devono essere in possesso di analoghi requisiti in conformità alla legislazione ivi vigente;
  • gestiscono e/o sono proprietarie di strutture ricettive attive, la cui sede operativa, nella quale realizzare il progetto, rientra negli ambiti territoriali individuati nel bando in oggetto.

 

Interventi ammissibili

 

Interventi sulle strutture ricettive volti a favorire l’innovazione e la differenziazione dell’offerta e dei prodotti turistici dell’impresa stessa e/o della destinazione turistica in cui opera la struttura ricettiva.

In tal senso potranno essere considerati ammissibili interventi che nel loro complesso consentano la rigenerazione e il riposizionamento dell’impresa. Tali investimenti saranno finalizzati a innovare e differenziare l’attuale tipologia di offerta, favorendo lo sviluppo di nuovi prodotti turistici e/o la differenziazione dei prodotti attuali, l’allungamento della tradizionale “stagione turistica”, valorizzando specifiche risorse locali, riposizionando le imprese e le destinazioni per intercettare nuove tipologie e flussi di turisti e rispondere così alle aspettative del mercato e alle nuove famiglie motivazionali della domanda turistica. Sono ammissibili iniziative, opere e investimenti realizzati nelle strutture ricettive per fornire ai turisti, a pagamento, alloggio temporaneo non residenziale e altri servizi durante il soggiorno del cliente.

Spese ammissibili

 

Sono ammissibili le spese direttamente imputate al progetto, coerenti con l’attività dell’impresa, e con le finalità del bando, sostenute e pagate dal soggetto beneficiario.

Nello specifico, sono ammissibili i costi di investimenti materiali e immateriali rientranti fra le seguenti tipologie:

 

a) opere edili/murarie e di impiantistica,

b) strumenti tecnologici, comprese le dotazioni informatiche hardware e software;

c) progettazione, collaudo e direzioni lavori;

d) attrezzature, macchinari e arredi funzionali al progetto e ai prodotti turistici ad esso connessi;

e) spese connesse all’ottenimento della/delle certificazioni di qualità, di sicurezza, ambientali o energetica;

f) spese relative alla fidejussione bancaria;

g) diritti di brevetto, licenze, know-how o altre forme di proprietà intellettuale.

 

Scadenza del bando

 

L’apertura dei termini per la compilazione e la presentazione della domanda di sostegno è prevista a partire dalle ore 15:00 del 18 settembre 2018 e fino al 18 dicembre 2018, alle ore 17:00.