AZIONE 3.3.4 B. Sviluppo e consolidamento delle reti d’impresa e/o club di prodotto – Strategia d’area dell’Area Interna Unione Montana Spettabile Reggenza dei Sette Comuni

Opportunità non attiva – DGR nr. 1278 del 28 agosto 2018

 

Con il presente bando, la Regione intende promuovere e sostenere l’avvio, sviluppo e consolidamento di “club di prodotto” nella forma di Reti di imprese con “contratto di Rete”, per favorire il riposizionamento differenziato delle imprese che ne fanno parte e – conseguentemente – della destinazione turistica o dei territori in cui operano, nonché lo sviluppo di nuovi prodotti e nuovi servizi, tenendo conto delle mutate esigenze della domanda turistica sulla base di specifiche analisi di mercato, inoltre, concorre a realizzare gli obiettivi della strategia EUSALP1 (Strategia dell’Unione Europea per la Regione Alpina).

 

Localizzazione   

Possono beneficiare dell’intervento finanziario le Reti di imprese di cui almeno due terzi dei componenti abbiano sede operativa in Comuni dell’Area Interna Unione Montana Spettabile Reggenza dei Sette Comuni (Asiago, Conco, Enego, Foza, Gallio, Lusiana, Roana, Rotzo) che, alla data di scadenza dei termini di presentazione delle domande di cui al presente bando, abbiano aderito – individualmente o per il tramite dell’Unione stessa – a Organizzazioni di Gestione della Destinazione (OGD) previste dall’art. 9 della l.r. n. 11/2013, riconosciute dalla Regione del Veneto e dotate del relativo Piano Strategico di Destinazione.

 

Contributi a disposizione:              € 500.000,00

 

Beneficiari

Potranno accedere al sostegno del presente bando, le Reti di micro, piccole, medie imprese che, al momento della presentazione della domanda, risultino costituite con forma giuridica di “contratto di Rete”, come definito dalla legislazione vigente. Il contratto di Rete tra le imprese aderenti dovrà prevedere l’obbligo per ciascun Retista di rispettare integralmente la “carta dei Servizi” del “club di prodotto” e, nel caso della Rete-contratto, individuare il capofila della Rete.

Sono ammesse al sostegno le Reti composte da almeno 9 micro, piccole e medie imprese (PMI), indipendentemente dalla loro forma giuridica, con un’unità operativa attiva e iscritte al Registro delle imprese presso la CCIAA competente per detto territorio.

Inoltre, ai fini dell’ammissibilità:

• almeno un terzo del totale delle imprese partecipanti alla Rete deve essere composto da strutture ricettive (così definite dall’articolo 23 della l.r. n. 11/20135) classificate come micro, piccole e medie imprese;

• almeno due terzi del totale delle imprese partecipanti alla Rete deve essere rappresentato da micro, piccole o medie imprese che abbiano un’unità operativa attiva in uno dei comuni dell’Area Interna Unione Montana Spettabile Reggenza dei Sette Comuni.

 

Spese ammissibili

Le spese devono rientrare nelle seguenti tipologie:

a) spese di consulenza per analisi di mercato, individuazioni di nicchie e segmenti della domanda, attività di benchmark con buone prassi, individuazione di strumenti innovativi, finalizzate all’ideazione di club di prodotto, nella misura massima del 3% della spesa ammissibile;

b) spese per costituzione/aggiornamento della Rete, nella misura massima di 5.000,00 (cinquemila/00) euro;

c) spese per l’acquisto di beni mobili e servizi funzionali alla creazione e sviluppo del prodotto turistico oggetto della Rete di imprese;

d) spese di assistenza tecnico-specialistica – intesa quale assistenza strategica ed operativa alle attività del club di prodotto e ai retisti – prestata da soggetti esterni alla Rete per lo sviluppo e il coordinamento operativo del progetto di Rete nella misura massima del 20% della spesa ammissibile;

e) spese per la promozione e la commercializzazione del prodotto turistico oggetto della richiesta di sostegno (ad esempio: sito web, brochures, promozione on line, social networks, fiere, ecc.) nella misura massima del 30% della spesa ammissibile;

f) spese per la formazione dei titolari delle imprese aderenti alla Rete e/o del personale dipendente delle stesse imprese, purché impiegato nelle attività di progetto della Rete, nella misura massima del 5% (cinquepercento) della spesa ammissibile;

g) spese per garanzie fornite da una banca, da una società di assicurazione o da altri istituti finanziari o da Consorzi di garanzia collettiva dei fidi (Confidi), purché relative alla fideiussione di cui all’articolo 15;

h) spese per interventi edilizi e di impiantistica finalizzati alla creazione e sviluppo del prodotto turistico oggetto della Rete di imprese massimo 25% della spesa ammissibile;

i) Spese per opere di riqualificazione ambientale, salvo quelle necessarie per adeguamenti normativi e comunque finalizzate alla creazione e sviluppo del prodotto turistico oggetto della Rete di imprese massimo 15% della spesa ammissibile;

j) spese di progettazione, direzione lavori e collaudo degli interventi edilizi e di impiantistica, entro il limite massimo di euro 3.000,00 (tremila/00) e solo per la parte relativa al compenso del professionista.

 

Scadenza del bando

L’apertura dei termini per la compilazione e la presentazione della domanda di sostegno è prevista a partire dalle ore 15.00 del 13 settembre 2018, fino alle ore 17.00.00 del 13 dicembre 2018.